Come nasce una borsa Officine Federali

stories, 9 ottobre 2017
Fabio Albarelli di Officine Federali

Dopo aver ripercorso le tappe salienti della nascita di Officine Federali insieme a Fabio Carminati, è il turno di Fabio Albarelli per raccontare il favoloso mondo che si nasconde dietro a ogni prodotto OF.

Leggi di seguito la sua intervista.

1. QUAL È STATO IL TUO PERCORSO PROFESSIONALE?
Nasco come grafico esecutivo, nel corso della mia esperienza di otto anni in un’agenzia di comunicazione sono passato dall’essere grafico esecutivo a occuparmi della formazione, dal rivestire il ruolo di responsabile hardware e software all’essere responsabile animazioni grafiche e video. Al termine di questo percorso lavorativo, dopo un anno di pausa, ho conosciuto Fabio Carminati che mi ha coinvolto nel progetto Officine Federali del quale erano presenti i primi 3 o 4 modelli in versione base, il logo e la prima versione del sito web.

2. COME TI DEFINERESTI IN TRE PAROLE?
Sorridente, empatico, testardo.

3. COME ARRIVA OFFICINE FEDERALI NELLA TUA VITA?
Grazie a Fabio che ho conosciuto nel maggio del 2014. Mi sono bastati tre mesi per sentirmi parte del progetto che aveva in testa; infatti, a settembre 2014 nasce ufficialmente Officine Federali, un mix di materiali tradizionali e innovativi, sapori decisi e avvolgenti e la riscoperta dell’artigianato evoluto. Nel giro di pochi mesi è stata messo a punto la prima collezione, il primo servizio fotografico home made e il primo catalogo, giusto in tempo per la nostra prima fiera a Parigi, nel gennaio 2015 che… è stata un successo!

Fabio A.4. QUALI SONO GLI STEP FONDAMENTALI NELLA REALIZZAZIONE DEI PRODOTTI OF?
Tutto parte dall’ingegno di Fabio che assieme al nostro produttore mette a punto “il prototipo”. Da questo punto di partenza in produzione vengono create le fustelle dei vari pezzi che compongono il nuovo modello, successivamente vengono tagliati tutti i materiali, pelle, canvas/lino, canvas cerato, tracolle e tutti gli elementi in cuoio. Con tutti i materiali pronti inizia la magia… seguendo un rigoroso schema vengono cuciti tutti gli elementi base, le tasche, i metalli, gli inserti in cuoio lavato, creando così vari pannelli; successivamente questi pannelli vengono cuciti per formare l’esterno della borsa. Parallelamente viene tagliata, assemblata e cucita anche l’interno della borsa in cotone. L’ultimo step è quello che unisce borsa esterna con borsa interna creando così il prodotto finito. A questo punto tutte le borse vengono controllate per individuare eventuali difetti di produzione, al termine del primo check, c’è il controllo qualità finale di tutte le singole borse (una a una, sì proprio così: controllate una a una proprio da me!). Il controllo qualità individua eventuali difetti sfuggiti al primo controllo e predispone in modo ordinato tutte le borse che passano all’etichettatura, all’imbustamento e vengono spedite al magazzino pronte per essere vendute.

5. CHE LINGUA PARLANO I VOSTRI PRODOTTI?
I prodotti di Officine parlano una lingua chiara, sincera e diretta al cuore di chi è disposto a percepirla. Chi entra in sintonia con una nostra borsa finisce per innamorarsene: è comoda, spaziosa e con funzionalità studiate per diventare il tuo assistente personale tutti i giorni, oppure per aiutarti a organizzare i tuoi viaggi. Il suo design originale ti permette di essere fiero di cosa indossi, le tecniche di lavorazione artigianale e i materiali di prima qualità la rendono indistruttibile anche con un utilizzo molto intenso. Le nostre borse trasmettono al cliente finale la stessa energia con cui vengono create… Passione, Amore e Rispetto.